UNA PER UNO

UNA PER UNO
babbucce

giovedì 5 novembre 2015

DI PANCE E MAMME IN CIELO


<<Nonna?>>

<<Dimmi…>>

<<Nonna, lo sai di già che io sono uscito dalla pancia della mia mamma Valentina?>>

<<Sì, sì lo sapevo, ma sono contenta che tu me lo dica ancora. Sai c’è un proverbio che dice che ripetere giova>>

<<Cosa è “giova”?>>

<<Ehm … vuol dire che fa bene …che è una buona cosa>>

<<Umf ……..Nonna? Sai che io so un’altRRa cosa?>>

<<Dimmi…>>

<<La mia mamma Valentina è uscita dalla tua pancia e anche lo sio Andrea>>

<<Giusto>>

<<Nonna?>>

<<Dimmi…>>

<<E anche tu sei uscita da una pancia? Dalla mia presemmpio?>>

<<Sì Nipotino, tutti sono usciti da una pancia. Dalla pancia della loro mamma. Tu non sei e non sarai una mamma, ma sarai, da grande, un papà>>

<<Ma come si chiama la tua mamma?>>

<<Loredana>>

<<E dove è?>>

<<In cielo, con la tua nonna Snella e l’altro tuo nonno>>

<< …….. Nonna, è vero che la mia mamma Valentina però non ci va in cielo? E’ vero nonna? E’ vero che resta qui?>>

<<E’ verissimo, la tua mamma è giovane e deve crescere il suo bambino, cioè te, non può assolutamente andare in cielo>>

<<Nonna? Se tua mamma è in cielo ci sono io comunque qui con te>>

 

 

 

 

 

3 commenti: